Missae Mundi!

venerdì 25 maggio, ore 20.30

Basilica di Sant'Eustachio, Roma

Musica: a Sant’Eustachio a Roma ‘missae mundi’, connubio tra latino e jazz

il 25 maggio alle 20.30 con il CaroCoro di Notrica che eseguì canti in lingua indigena nella messa del Papa

Roma, 24 mag. (AdnKronos)
(Sin/AdnKronos)
‘Missae mundi’. Il 25 maggio nella centralissima chiesa di Sant’Eustachio, a Roma, conviveranno due tradizioni tanto lontane come la messa latina e il linguaggio jazz. Accadrà a partire dalle 20.30 quando nella chiesa di don Pietro Segurani si potranno ascoltare le melodie del CaroCoro diretto dal maestro Eduardo Notrica. Saranno eseguite in particolare la Little jazz mass, di Bob Chilcott, e la missa Luba di Guido Haazen.
Bob Chilcott è uno dei più popolari e impegnati compositori e direttori di coro della Gran Bretagna. A lui si devono capacità ed estro nell’essere riuscito a fondere in un modo espressivo e non forzato due tradizioni tanto lontane come la messa latina e il linguaggio jazz. La missa Luba è un arrangiamento della messa latina cantata in stile tradizionale del Congo. L’arrangiamento è di padre Guido Haazen, frate francano belga, ed originariamente è stata eseguita e registrata da ‘Les troubadours du roi baudouin, un coro di adulti e bambini della città cobngolese kamina nella provincia del Catanga.
Il CaroCoro nasce a Roma nel 2007; è un gruppo vocale eclettico e il 12 dicembre di due anni fa, in occasione della messa per la Vergine di Guadalupe, insieme al coro DeCanter, ha avuto l’onore di eseguire nella Basilica di San Pietro alcuni canti liturgici in lingue indigene in occasione della messa celebrata da papa Francesco. Era la prima volta con canti indù risuonavano nella basilica.

Scarica la locandina

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *