Canciones de Amor – Bolero Latinoamericano

Il bolero latinoamericano é un genere artistico e musicale identificativo del continente latinoamericano, nonostante le sue radici ci riportino in Europa é attualmente qualcosa di molto latino, un patrimonio collettivo che va dal Messico, all’Argentina e Cuba, fino a toccare il Brasile.

Sulle sue origini esistono diverse teorie, la piú considerata è quella che segnala la Spagna come culla del genere, come danza dal movimento leggero e sensuale, probabilmente di origine gitana. Il suo nome bolero potrebbe provenire dalla parola gitana “volero” traduzione di volare, ed infatti nelle danze gitane alcuni movimenti sembrano un volo di uccelli. Anche i primi strumenti sono quelli della cultura gitana: chitarra, una cassa di legno per fare percussione, e l’utilizzo delle palme delle mani. Nel continente latinoamericano si fonde con i ritmi africani della zona caraibica, dando origine al ritmo cadenzato del bolero.

Il primo bolero latinoamericano, “Tristeza” del cubano José “Pepe” Sánchez, risale al 1886, viene considerato il brano che ha dato origine al genere e al suo accompagnamento “classico”, chitarra e percussione, da quel momento si espande passando dalle cantine e dalle case chiuse, dove si faceva musica, alle serenate alla donna amata, molto in voga all’inizio del ‘900.

Inizialmente veniva suonato da pochi musicisti, chitarra percussioni, fino ad arrivare alle grandi orchestre con archi e fiati.

Grazie alla diffusione della radio, ad uno dei primi programmi radiofonici “La voz de América Latina” dal Messico ed essendo per caratteristiche un genere adatto a tutte le classi sociali, ebbe un ulteriore impulso, diventando palcoscenico dei primi interpreti del bolero dell’epoca. Ma la sua espansione ebbe come concausa anche la scomparsa prematura di Carlos Gardel, nel 1935 che con la sua morte lasció il tango privo di un degno erede, spostando l’attenzione del pubblico verso questa nuova sonoritá musicale, il bolero.

Ma altre cause contribuirono all’epoca dorata del bolero, e una di queste fu un certo isolamento culturale dell’America Latina durante gli anni precedenti e successivi alle due Guerre Mondiali. Cosí come l’esistenza di alcune dittature militari che curiosamente influirono nel successo del bolero, promuovendo da parte loro l’interesse e la cultura verso il bolero per distogliere l’attenzione da fatti e problemi politici. Questo permise al genere musicale di crescere e svilupparsi lentamente senza grandi infiltrazioni provenienti dalle nuove idee e correnti emergenti.

La storia del bolero non si può raccontare senza associarla al cinema. Il cinema infatti contribuí al suo consolidamento attraverso le storie romantiche incorniciate dall’interpretazione dei piú famosi bolero dell’epoca.. Attualmente il cinema spagnolo di Pedro Almodóvar spesso ha ripreso nelle colonne sonore dei suoi film famosi brani del bolero latinoamericano, dando un’importante rivitalizzazione al genere.

Il Coro Latinoamericano di Roma si confronterá nel suo prossimo progetto dal titolo “Canciones de Amor” con questo genere musicale cercando di trasmettere il grande romanticismo e l’emozione delle sue melodie. (Gianna Tudini)

 

Per l’immagine tratta da internet  si ringrazia UNRadio Universidad Nacional de Colombia

1 commento su “Canciones de Amor – Bolero Latinoamericano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *