Festival Latinoamericano 2014, 1/2: La musica del Nuevo Mundo

venerdì 23 maggio 2014 ore 20.30

Chiesa di Sant’Eustachio, Roma
con Giuliana De Donno (arpa paraguaiana)

Quello che offriremo è un excursus per tutto il mondo musicale latinoamericano. Se c’è un aggettivo che ben si presta a definire la musica popolare di questa parte del mondo è proprio l’aggettivo ‘colorato’, che suggerisce il riferimento ad un mondo così variegato di culture e tradizioni, risultato di uno straordinario mix di quanto c’era di preesistente all’epoca della colonizzazione europea, con quanto poi la colonizzazione ha portato, e quanto poi ha aggiunto l’arrivo dall’Africa degli schiavi. Questo mix è avvenuto nel tempo con grandi sofferenze per i colonizzati e per gli schiavi.

È questo un mondo in cui la tradizione è tuttora molto viva, col suo abbigliamento variopinto, i suoi strumenti musicali, le sue danze.
Questo grande universo musicale sarà diviso per aree geografiche: nella prima parte del concerto faremo riferimento ai due più grandi  stati del sud America, ossia all’Argentina, che storicamente fece parte del Vicereame del Rio della Plata e Perù e Bolivia, ed al Brasile, suo storico rivale…

Nella seconda parte invece ci addentreremo nella parte più settentrionale di questo mondo: ossia quella che storicamente fu lo stato della Grande Colombia, voluto da Simon Bolivar ai primi dell’ottocento, che comprendeva le attuali Colombia, Venezuela e Ecuador, per arrivare sino a Cuba e Messico.

Scarica la locandina

2 commenti su “Festival Latinoamericano 2014, 1/2: La musica del Nuevo Mundo
  1. BOIZARD Jean-Paul

    Bonsoir,
    Je découvre, un peu tard votre répertoire sud americain.
    Je suis venu vous écouter à Rome vendredi dernier à St Eustache. Notre choeur d’hommes a produit la MISA POR UN CONTINENTE à PARIS en decembre 2012..Amities chorales
    Juan-Pablo

    Reply

Rispondi a Eduardo Notrica Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *